Operatori ecologici senza stipendi, protesta in Prefettura | LE FOTO

Sono 51 i dipendenti messi in ferie forzate dalla Cite

I lavoratori hanno protestato davanti la Prefettura di Caserta

“Adesso vogliamo risposte, siamo stanchi”: gli operatori ecologici impegnati nel cantiere di Orta di Atella stamattina hanno protestato all’esterno della Prefettura di Caserta per avere risposte sul loro futuro e sugli stipendi delle ultime mensilità che ancora stanno aspettando.

“E’ una vergogna perché dopo questa raccolta straordinaria ordinata dal commissario – affermano – non si sa ancora a chi dovrà essere affidato il servizio di raccolta dei rifiuti. E noi non sappiamo ancora con quale ditta lavoreremo e soprattutto, cosa più importante, se tutti noi saremo assorbiti dalla nuova azienda”. Sono ben 51 le famiglie al momento in ferie forzate da parte del Cite (Consorzio interprovinciale trasporti ecoambientali) e stamattina in tanti hanno fatto sentire la loro voce anche attraverso striscioni emblematici. In Prefettura le rappresentanze sindacali hanno chiesto chiarimenti in merito alla vicenda anche perché neanche dal Municipio atellano sono arrivate risposte esaurienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A rappresentare i lavoratori Domenico Merolla della Filas (Federazione Italiana Lavoratori Ambienti e Servizi) che ha sostenuto di “non comprendere perché non si sia attivata una nuova procedura per l’affidamento che veda l’inclusione degli operatori ecologici. Sappiamo bene che alla base del contenzioso tra Cite e Comune c’è la situazione debitoria ma non possono di certo pagare questi cittadini che adesso stanno vivendo una crisi economica che mette a repentaglio la loro vita e quella dei loro familiari”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Salvini torna a Mondragone e stavolta trova sorrisi, mozzarelle e dolci: "Cacciare bulgari fuorilegge" | FOTO

  • La moglie di Enzo morto per Covid a 41 anni: “A 3 mesi io ed i miei figli ancora senza tamponi”

Torna su
CasertaNews è in caricamento