Tangenti in Comune: al via le discussioni degli avvocati

Le arringhe dei difensori partono con una settimana di ritardo dopo l'astensione

L'ex sindaco di San Felice a Cancello Pasquale De Lucia e Rita Di Giunta

Al via stamattina (con due udienze di ritardo a causa dell'astensione degli avvocati della scorsa settimana) le arringhe dei difensori nel maxi processo per la mala gestio dell'amministrazione di San Felice a Cancello e che vede alla sbarra politici, imprenditori e dipendenti pubblici.

Tra le posizioni trattate nel corso dell'udienza di oggi, svoltasi dinanzi al collegio presieduto dal giudice Carotenuto, c'è quella di Rita Di Giunta (il pm ha chiesto una condanna a 3 anni) e del comandante della polizia municipale Francesco Scarano (chiesti 6 anni), quest'ultimo difeso dall'avvocato Alberto Martucci. Hanno poi discusso l'avvocato Marco Alois per l'ex presidente del consiglio comunale Angelo Frasca (chiesto 1 anno di reclusione). Infine nel corso dell'udienza di oggi ha discusso l'avvocato Gennaro Iannotti per le posizioni di Anna Maria Russo e Giuseppe De Rosa (per entrambi il pm Cozzolino ha invocato 4 anni di reclusione).

Il processo riprenderà domani per il proseguimento delle discussioni dei difensori che stanno provando a scardinare l'impianto accusatorio con le loro tesi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento