Abusi edilizi, stralciata la posizione di 19 indagati

Si torna in aula a maggio per la costituzione delle parti civili

L'ex sindaco Angelo Brancaccio

E’ stata annullata la richiesta di rinvio a giudizio a carico di 19 indagati della maxi inchiesta sugli abusi edilizi ad Orta di Atella. La decisione è arrivata oggi: la loro posizione è stata stralciata per l’omessa notifica dell’avviso di conclusione delle indagini preliminari.

Per questi 19 indagati, dunque, sarà necessario un nuovo atto formale del pubblico ministero che dovrà "rispedire" il provvedimento di chiusura delle indagini preliminare e chiedere nuovamente la fissazione dell'udienza preliminare per il rinvio a giudizio.

L’udienza è stata poi aggiornata per tutti gli altri imputati (ne restano 43) per la costituzione e l’ammissione delle parti civili e per la chiamata a giudizio per responsabilità civile di Enti e società coinvolte, di riflesso, nell’inchiesta.

Nella maxi inchiesta della Procura della Repubblica sono finiti l’ex sindaco Angelo Brancaccio, Arcangelo Ammirato (amministratore della Polar Costruzioni), Raffaele Apicella di Casal di Principe, Domenico Aprovitola, amministratore della Aprovitola Group; Giuseppe Aprovitola, 53 anni, di Giugliano;  Michelina Brancaccio di Orta di Atella, Nicola Arena di Orta di Atella, Andrea Cacciapuoti di Giugliano, Raffaele Capasso di Grumo Nevano, Francesco Cennamo amministratore della Francesco Cennamo Costruzioni; Olimpia Ciccarelli di Casal di Principe, Vincenzo Ciccarelli di Succivo, comproprietario della Ital Casa Immobiliare; Antonio Ciccarelli; Gennaro Ciccarelli; Raffaele Clemente, socio della Meta Sud; Errico Colucci di Casoria; Tommaso Comunale di Orta di Atella; Domenico Concilio di Giugliano, amministratore della S.Edil Vet; Isidoro Concilio, socio della Concilio group; Roberto Concilio, socio della Concilio group; Anna Immacolata Conte di Orta di Atella; Arturo Conte di Orta di Atella, Paolo D’Alterio, socio della Meta Sud; Nicola D’Ambrosio di tra di Atella; Annunziata Del Prete di Orta di Atella; Arcangelo Del Prete di Orta di Atella; Stefano Del Prete di Orta di Atella, Vincenzo Del Prete di Orta di Atella; Carmela Costanzo di Orta di Atella; Salvatore Di Costanzo di Orta di Atella; Gennaro Di Gennaro amministratore unico della Caporale srl; Alfonso Di Gorgio di Orta di Atella; Giosuè Di Giorgio di Orta di Atella; Felicia Di Giorgio di Orta di Atella; Irene Di Santillo di Succivo; Teresa Diana di Casal di Principe; Raffaele Elveri di Orta di Atella; Michele Esposito socio della S. Edil Vet.; Adele Ferrante di Succivo, ex dirigente settore Politiche del Territorio del Comune di Orta; Amalia Iannone, comproprietaria della Italia Casa Immobiliare srl; Eduardo Indaco di Orta di Atella; Nicola Iovinella di Orta di Atella, Antonio Marroccella di Ora di Atella, Giovanni Marsilio di Succivo, Rosa Minichino di Orta di Atella; Eleonora Misso di Ora di Atella; Angelo Mozzllo di Ora di Atella; l’ex sindaco Peppe Mozzillo di Orta di Atella; Antonio Oliviero di Ercolano; Achille Pagano di Aversa; Pasquale Palumbo della Old Group; Vincenzo Palumbo di Portici, Raffaele Passariello di San Felice a Cancello; Antimo Pedata della Italia Group Srl; Eugenia Petescia di Santa Maria Capua Vetere; Domenico Raimo; Claudio Valentino, 62 anni di Casagiove.

Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri gli avvocati Raffaele Costanzo, Vincenzo Guida, Mario Griffo, Mauro Iodice, Giuseppe Stellato, Felice Belluomo, Carlo De Stavola, Gabriele Amodio, Massimo Golino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Poligono di tiro sequestrato dai carabinieri | FOTO

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

Torna su
CasertaNews è in caricamento