Muore folgorato a lavoro, chiesto il processo per 6 indagati

Marco Dell'Anno morì mentre lavorava su una insegna di un distributore di benzina

Marco Dell'Anno, l'operaio morto folgorato

Sei persone rischiano il processo per la morte di Marco Dell’Anno, operaio 34enne di Maddaloni scomparso tragicamente per una scossa elettrica il 30 gennaio dello scorso anno mentre a Villa Literno, in via Santa Maria a Cubito, stava effettuando dei lavori sull’insegna luminosa di un distributore di benzina.

Come riporta ‘Cronache di Caserta’, a rischiare il processo sono Mattia Santacroce, 40 anni di Maddaloni, Alessandro Del Monaco, 41 anni di Maddaloni, Mario Corsiero e Antonio Iorio 43 anni di San Nicola la Strada, Saverio Coppola, 48 anni di Castel Volturno, Vincenzo Sagliocchi, 33 anni di Villa Literno, il padre di quest’ultimo Michele Patrizio, e Abderrahim Sobti, 32 anni di Santa Maria a Vico.

Nel mirino sono finiti i datori di lavoro di Marco, due colleghi e i proprietari dell’impianto di distribuzione di carburante dove stava lavorando l’operaio, stroncato sul colpo da cavi nudi con tensione di circa 20mila volt. L’udienza preliminare si terrà a maggio al tribunale di Napoli Nord.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Trovato morto in casa: è stato ucciso a coltellate

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

Torna su
CasertaNews è in caricamento