Un pool di magistrati per le “truffe dei parenti”

La Procura crea una squadra per indagare sulle centinaia di casi denunciati

Un pool di magistrati dedicati direttamente alle truffe ai danni degli anziani compiuti da “finti parenti”. E’ la decisione della Procura della Repubblica di Napoli Nord che ha deciso di dedicare una squadra di pubblici ministeri in considerazione del crescente numero di denunce per queste tipologie di reato, “per monitorare il fenomeno ed identificarne gli autori” come ha specificato il procuratore della Repubblica di Napoli Nord Francesco Greco. L’ultimo arresto è stato firmato proprio questa mattina ed ha riguardato un uomo che ha truffato decine di persone che venivano contattate spacciandosi per “parenti” che avevano bisogno di soldi liquidi per risolvere problemi immediati. Truffe che, purtroppo, stanno capitando sempre a più persone tra Aversa e l’agro aversano e che hanno spinto la Procura ad aumentare gli sforzi per risalire agli autori.

Potrebbe interessarti

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Bevanda disintossicante e sgonfiante: la ricetta per ridurre il girovita

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

I più letti della settimana

  • Sparatoria nel bar, ferito un uomo vestito da militare: è grave in ospedale | FOTO

  • Tenta strage con l’auto alla stazione e ferisce 2 donne casertane I FOTO

  • La 14enne accusa: "Mi hanno costretta ad andare da don Michele"

  • Agguato con la pistola contro tre persone, arrestato dopo il blitz in casa

  • 3 ARRESTI Pizzo alla ditta di caffè, in manette fedelissimo di Iovine

  • Schianto sull'Asse Mediano, muore motocicilista

Torna su
CasertaNews è in caricamento