Polizia arresta 37enne affiliato al clan dei casalesi fazione Zagaria

Casapesenna - La Polizia di Stato di Caserta ha eseguito un provvedimento di carcerazione nei confronti di Costantino Diana, 37enne, condannato alla pena di 5 anni e 2 mesi di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso.   Gli uomini...

polizia auto

La Polizia di Stato di Caserta ha eseguito un provvedimento di carcerazione nei confronti di Costantino Diana, 37enne, condannato alla pena di 5 anni e 2 mesi di reclusione per estorsione aggravata dal metodo mafioso. Gli uomini della Squadra Mobile hanno rintracciato l’uomo a Casapesenna (Caserta) dove lo hanno arrestato in esecuzione di un provvedimento, emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Napoli. Costantino Diana, affiliato al Clan dei Casalesi – fazione Zagaria, fu arrestato, insieme ad altri esponenti del clan, dagli uomini della Squadra Mobile casertana, nell’ ambito dell’ operazione Thunderball, con cui venne messo in luce il potere criminale del clan, nonostante l’ arresto di Michele Zagaria, che aveva ripreso, in maniera capillare l’ attività estorsiva. In particolare emerse un tentativo di estorsione nei confronti di un imprenditore della ristorazione di San Marcellino al quale era stato richiesto un versamento di 3 mila euro in tre rate con scadenze a Natale, Pasqua e Ferragosto . Le somme raccolte con le estorsioni venivano utilizzate per “sostenere” gli affiliati ed i loro familiari.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento