Mamma picchiata davanti ai figlioletti terrorizzati con una sedia

La donna ha chiamato la polizia ed ha fatto arrestare il compagno

Gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Aversa, diretti dal Primo Dirigente della Polizia di Stato Vincenzo Gallozzi, nella notte tra venerdì e sabato sono intervenuti ad Aversa su richiesta di una donna di circa 35 anni, la quale aveva subito un aggressione da parte del proprio convivente, Nicola Della Volpe, di 31 anni.

Quest’ultimo a seguito di un litigio avvenuto tra le mura domestiche, si scaraventava con ingiustificata violenza sulla donna, colpendola con una sedia presente in cucina, la donna dopo tale gesto si rifugiava in camera da letto dove l’uomo, con ferocia continuava i suoi gesti scaraventando indosso alla donna il letto matrimoniale e colpendola con calci e pugni. La lite, tra i due, continuava anche per strada dove la donna era fuggita, il tutto sotto gli occhi dei due figli minori della coppia, rispettivamente di anni 1 e di anni 1 e 10 mesi.

Giunti sul posto gli Agenti del Commissariato, tempestivamente provvedevano attraverso l’intervento di personale del 118 a prestare le cure mediche e per i fatti accaduti traevano in arresto l’uomo resosi responsabile dei reati di lesioni personali gravi, minacce ed atti persecutori.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento