Picchia la moglie e viene scarcerato, lei finisce in casa famiglia

Il giudice ha disposto il divieto di avvicinamento alla vittima ed ai luoghi frequentati dalla stessa

L'uomo bloccato dai carabinieri per i maltrattamenti in famiglia

Lui torna libero e lei finisce in casa famiglia. E' quanto accaduto a Marcianise dopo la decisione del giudice Minio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha disposto la liberazione di un uomo arrestato giovedì sera dai carabinieri per maltrattamenti ed estorsione nei confronti della ex moglie. 

Secondo quanto denunciato dalla donna, la coppia, nonostante la separazione, viveva ancora sotto lo stesso tetto dove si sarebbero verificati gli episodi di violenza domestica da parte dell'ex marito. In particolare, secondo l'accusa, avrebbe aggredito la consorte per motivi di gelosia: non voleva che la donna uscisse di casa lasciandolo lì da solo. Inoltre, secondo l'accusa, l'uomo avrebbe preteso soldi mensilmente, di qui la contestazione di estorsione. 

Nella mattinata di oggi, però, il giudice Minio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha accolto le tesi del difensore Umberto Elia e disposto l'immediata liberazione del suo assistito. Il fermo operato dai carabinieri è stato convalidato ma con l'applicazione della sola misura del divieto di avvicinamento alla vittima , assistita dall'avvocato Pasquale Delisati, ed ai luoghi dalla stessa frequentati.

Il presunto marito orco, dunque, ha fatto ritorno a casa mentre per la donna è iniziato il percorso di recupero psicologico presso una casa famiglia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile schianto sulla Casilina: grave autista casertano I FOTO

  • Folgorato durante i lavori in casa, operaio muore a 34 anni

  • Scuole superiori: ecco quali sono le migliori a Caserta e provincia

  • "Faccio una vita da 30mila euro al mese", la confessione al telefono del medico corrotto

  • Il narcos casertano si pente e fa tremare la 'Ndrangheta

  • "Ora comando io, paga o ti blocco i carri". Arrestati 2 estorsori

Torna su
CasertaNews è in caricamento