Picchia la moglie e la manda in ospedale, arrestato imprenditore

La donna colpita con calci e pugni. I carabinieri trovano in casa anche un fucile

La donna presa a botte

Nel corso della tarda serata di ieri, a Baia e Latina, i carabinieri del Comando Stazione di Pietramelara, hanno tratto in arresto un imprenditore agricolo di 57 anni accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. 

Secondo quanto accertato dai militari l'uomo, in forte stato di agitazione, per futili motivi ha aggredito la moglie 56enne, colpendola con calci e pugni. Solo l'intervento dei carabinieri, allertati dalla vittima, ha evitato il peggio con il marito violento che è stato calmato ed arrestato. La donna, invece, è stata trasportata all'ospedale di Piedimonte Matese dove è stata medicata per le ferite subite, giudicate guaribili in 8 giorni di prognosi.

Nel corso della perquisizione dell'abitazione dove si sono svolti i fatti i carabinieri hanno rinvenuto un fucile automatico marca beretta calibro 12, regolarmente detenuto. L'arma è stata sequestrata mentre per il 57enne si sono aperte le porte del carcere di Santa Maria Capua Vetere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Auto si schianta contro i Ponti della Valle, morto 48enne | FOTO

  • Il vento abbatte le luminarie, alberi e pali della luce a terra | FOTO E VIDEO

  • Tutor sull'Asse Mediano, giudice annulla la multa per cartelloni e limite di velocità

  • Esplode bombola di gas in una palazzina | FOTO E VIDEO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

Torna su
CasertaNews è in caricamento