Picchia la compagna e viene arrestato poi fanno pace: allontanato da lei e dai figli

Il 40enne è stato scarcerato dai domiciliari ma non può avvicinarsi ai parenti: "Litigi compromettono benessere minori"

L'amore vince su tutto, o quasi. Un 40enne di Caserta, accusato di maltrattamenti nei confronti della moglie, è stato scarcerato dai domiciliari ma con divieto di avvicinamento alla vittima ed ai figli. E' questa la decisione del giudice Maria Chiara Francica che ha concesso una misura meno afflittiva nei confronti di A.F., 40enne di Caserta, ristretto ai domiciliari fino a venerdì.

Il giudice, anche considerando il lasso di tempo trascorso dalle condotte violente e la riappacificazione tra l'imputato e la vittima, ha optato per il divieto di avvicinamento alla luce del fatto che anche i figli minori della coppia fossero vittime dei litigi a cui dovevano assistere e che potrebbero, nuovamente, compromettere la loro integrità psicofisica. Il giudice ha anche disposto l'obbligo di presentazione dai carabinieri per il 40enne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per tali fatti, finiti nero su bianco nelle denunce presentate dalla donna, è attualmente in corso un processo al tribunale di Santa Maria Capua Vetere. La donna si è costituita parte civile con l'avvocato Nello Sgambato mentre l'imputato è difeso dall'avvocato Salvatore Di Mezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due casi fuori la 'zona rossa' di Mondragone. Un nuovo caso anche a Falciano

  • Zona rossa a Mondragone, pediatri di famiglia preoccupati: "Scaricate l'app Immuni"

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Macchia nera in mare, era letame. Denunciati padre e figlio

  • Schiavone: "La Provincia era un ente permeabile grazie a Ferraro e Cosentino"

  • Droga venduta al bar sull'asse Caivano-Caserta, 11 indagati

Torna su
CasertaNews è in caricamento