Piazze di spaccio dei Casalesi: chieste pene severissime per 17

Al via le discussioni degli avvocati per gli imputati: legami con i clan napoletani per l'acquisto della droga

Alamaro e Chiarolanza

Per la Procura sussite il reato di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di stupefacenti. Per questo il procuratore generale ha avanzato appello per la riforma, con pene più alte rispetto a quelle inflitte in primo grado, nei confronti di 17 persone. 

Sono state rinviate all'inizio di ottobre le discussioni da parte degli avvocati difensori dinanzi alla Corte d'Appello di Napoli dopo la requisitoria del rappresentante della pubblica accusa che aveva invocato pene tra i 4 ed i 16 anni per gli imputati. In particolare il pg aveva chiesto: 16 anni di reclusione per Luigi Alamaro; 15 anni e 8 mesi per Vincenzo Chiarolanza; 9 anni e 4 mesi per Marco De Vivo; 9 anni e 4 mesi per Carmela e Rosa Del Sole; 4 anni per Michele Della Cioppa; 8 anni per Domenico Della Corte; 4 anni per Guido Frascogna; 4 anni per Cristina Gravante; 9 anni e 6 mesi per Rosaria Imbriani ed Addolorata Orefice; 16 anni per Ettore Pacifico; 9 anni e 4 mesi per Giuseppe Pacifico e Domenico Russo; 8 anni per Abdelmonam Baazaoui.

In primo grado il giudice, in sede di rito abbreviato, aveva inflitto pene più basse riconoscendo la lieve entità dello spaccio, sia pure in forma associata.

Secondo gli inquirenti, il clan dei Casalesi, attraverso i figli di elementi di spicco della cosca, avrebbe gestito direttamente lo spaccio della droga sul territorio casertano. I pusher del clan vendevano le sostanze stupefacenti anche a Casal di Principe, a San Cipriano d’Aversa, Villa Literno e altri comuni limitrofi. Emersi legami con il gruppo camorristico di via Vanella Grassi, a Secondigliano, dove gli emissari dei Casalesi acquistavano la droga.

Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Paolo Di Furia, Mauro Iodice, Massimiliano Di Fuccia, Raffaele Ambrosca, Angelo Raucci, Guido Diana e Nando Letizia
 

Potrebbe interessarti

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

  • Clownterapia a Caserta: la missione degli 'angeli' dei bambini travestiti da clown

I più letti della settimana

  • Sparatoria nel bar, ferito un uomo vestito da militare: è grave in ospedale | FOTO

  • Via libera ai tutor, partono le multe per gli automobilisti

  • Chiude all'improvviso noto ristorante della Movida

  • Schianto al passaggio a livello, ferito noto artista | FOTO

  • La 14enne accusa: "Mi hanno costretta ad andare da don Michele"

  • Colpo nella gioielleria del centro commerciale, ladri in fuga col bottino

Torna su
CasertaNews è in caricamento