Piazza di spaccio nelle palazzine: 4 condannati

La corte d'appello ha inflitto 5 anni e 4 mesi per i pusher

Condannati per spaccio di droga

Condanna per la "Squadra" che gestiva una piazza di spaccio a Melito. I giudici della Corte d'Appello hanno condannato a 5 anni e 4 mesi Mario R. di Curti, Domenico P., Gennaro I. e Salvatore C., tutti di Melito.

La corte partenopea ha accolto, parzialmente, le tesi degli avvocati difensori degli imputati - gli avvocati Goffredo Grasso, Alessandro Caserta ed Angelo Leone - ed ha rideterminato al ribasso la pena rispetto a quella inflitta dal giudice Saladino del tribunale di Napoli Nord che aveva condannato il gruppo ad 8 anni di reclusione a testa.

I 4 vennero arrestati dai carabinieri che avevano ricostruito il ruolo che ciascuno di loro aveva nella piazza di spaccio. In particolare uno di loro entrava ed usciva da un palazzo e riforniva di droga un altro che a sua volta, trincerato nell'androne di un palazzo, prvvedeva a venderla agli acquirenti. Gli altri due, invece, facevano da vedette. Nel corso del blitz dei carabinieri venne sequestrato hashish, crack, marijuana e cocaina.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento