Padre e figli rischiano di annegare: i bagnini li salvano con la fune

L'uomo è stato portato al Pronto soccorso privo di conoscenza

Si avventurano in acqua nonostante il divieto di balneazione. Una famiglia di San Giovanni a Teduccio in vacanza a Baia Felice contravvenendo alla bandiera rossa si sono avventurati nelle acque del litorale domizio rischiando di annegare. Il padre 55enne ed i due figli di 18 e 25 anni non riuscivano più a ritornare a riva a causa delle forti correnti e del mare agitato. Il padre per consentire ai figli di esser soccorsi dai bagnini del lido Sinope sorreggeva i due ragazzi a mò di boa. I tre bagnini per trascinare la famiglia a riva si é avvalsa dell'uso di funi e di salvagenti speciali. Il 55enne é stato trasportato presso la clinica Pineta Grande di Castel Volturno poiché nonostante sia stato trasportato a riva non ha mai ripreso conoscenza.

Potrebbe interessarti

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

Torna su
CasertaNews è in caricamento