Un intero palazzo trasformato in ‘droga market’ e covo per spacciatori

Il Comune ha ordinato ai proprietari la messa in sicurezza dell'edificio

Un covo per spacciatori, luogo di consumo di droga di ogni tipo utilizzato da persone extracomunitarie irregolari anche come dimora. È il palazzo di via Cavalcanti, a Castel Volturno, finito al centro di una ordinanza firmata dal funzionario responsabile dell’Ente guidato dal sindaco Dimitri Russo.

Un immobile abbandonato da anni senza alcuna manutenzione, tanto da determinare nel tempo una grave problematica sia statica che igienico sanitaria, dovuto alla occupazione del palazzo da parte degli spacciatori e degli abusivi, di atti di vandalismo e di abbandono incontrollato di rifiuti di vario genere.

Il Comune ha ordinato ai proprietari dell’immobile (entro 15 giorni) la verifica dello stato dell’edificio, con l’esecuzione immediata dei lavori ritenuti urgenti ed indilazionabili per eliminare ogni pericolo per l’incolumità pubblica. 

Attualmente il palazzo è facilmente preda degli abusivi perché privo di infissi, circostanza che permette agli spacciatori di trasformare l’edificio in un ‘droga market’. Una vicenda già trattata dal Comune nel 2005, quando venne eseguito un primo intervento di chiusura degli infissi a mezzo muratura, di breve durata perché i lavori vennero abbattuti da ignori e l’immobile nuovamente in mano agli spacciatori.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento