Operazione contro gli affari commerciali del clan Zagaria: si costituisce Gaetano Balivo. In cella altri due estorsori

Santa Maria Capua Vetere - Si è costituito, ieri mattina, presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, Gaetano Balivo, 54enne di Trentola Ducenta (Caserta) destinatario insieme ad altre 24 persone dell’ordinanza di custodia cautelare nell’ambito...

jambo polizia balivo

Si è costituito, ieri mattina, presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, Gaetano Balivo, 54enne di Trentola Ducenta (Caserta) destinatario insieme ad altre 24 persone dell’ordinanza di custodia cautelare nell’ambito della maxi operazione che ha duramente colpito gli interessi patrimoniali del Clan Zagaria. L’ uomo, braccato dalle incessanti ricerche della polizia di stato di Caserta e dell’arma dei carabinieri , si è consegnato in carcere.

La Polizia di Stato di Caserta ha sottoposto alla misura della custodia cautelare in carcere Bianco Carlo, 31 enne di Casal di Principe, e Giuseppe Catalano, 31 enne di Frignano, sotto processo per aver commesso gravi estorsioni in danno di imprenditori locali. I due sono accusati di aver estorto somme di denaro per migliaia di euro ad aziende e imprese dell’argo aversano, facendo leva sulla forza intimidatrice del sodalizio camorristico.

Bianco Carlo, figura in ascesa nelle gerarchie criminali del clan Zagaria, e Catalano Giuseppe, affiliato, sono tuttora detenuti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. All’indomani della maxi operazione che ha decimato il clan Zagaria e sottratto alla disponibilità della camorra il Centro Commerciale Jambo, del valore di 60 milioni di euro, la Squadra Mobile della Questura di Caserta ha inflitto un ennesimo colpo alle casse dei malavitosi, in cui confluivano le somme estorte dai due arrestati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento