Operazione contro gli affari commerciali del clan Zagaria: si costituisce Gaetano Balivo. In cella altri due estorsori

Santa Maria Capua Vetere - Si è costituito, ieri mattina, presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, Gaetano Balivo, 54enne di Trentola Ducenta (Caserta) destinatario insieme ad altre 24 persone dell’ordinanza di custodia cautelare nell’ambito...

jambo polizia balivo

Si è costituito, ieri mattina, presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere, Gaetano Balivo, 54enne di Trentola Ducenta (Caserta) destinatario insieme ad altre 24 persone dell’ordinanza di custodia cautelare nell’ambito della maxi operazione che ha duramente colpito gli interessi patrimoniali del Clan Zagaria. L’ uomo, braccato dalle incessanti ricerche della polizia di stato di Caserta e dell’arma dei carabinieri , si è consegnato in carcere.

La Polizia di Stato di Caserta ha sottoposto alla misura della custodia cautelare in carcere Bianco Carlo, 31 enne di Casal di Principe, e Giuseppe Catalano, 31 enne di Frignano, sotto processo per aver commesso gravi estorsioni in danno di imprenditori locali. I due sono accusati di aver estorto somme di denaro per migliaia di euro ad aziende e imprese dell’argo aversano, facendo leva sulla forza intimidatrice del sodalizio camorristico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bianco Carlo, figura in ascesa nelle gerarchie criminali del clan Zagaria, e Catalano Giuseppe, affiliato, sono tuttora detenuti nel carcere di Santa Maria Capua Vetere. All’indomani della maxi operazione che ha decimato il clan Zagaria e sottratto alla disponibilità della camorra il Centro Commerciale Jambo, del valore di 60 milioni di euro, la Squadra Mobile della Questura di Caserta ha inflitto un ennesimo colpo alle casse dei malavitosi, in cui confluivano le somme estorte dai due arrestati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

Torna su
CasertaNews è in caricamento