Trafitto da uno 'spuntone', operaio muore mentre lavora nel cantiere

Fatale per la vittima, un 63enne di Trentola Ducenta, la caduta da una impalcatura

Il volo da una impalcatura sul cantiere di Pozzuoli dove, assieme ai colleghi, era impegnato nei lavori per la rete fognaria. È morto così Sebastiano Marino, 63enne di Trentola Ducenta, tragicamente scomparso nel pomeriggio di mercoledì in seguito all’incidente sul lavoro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, come riporta ‘Il Mattino’, Marino sarebbe caduto dall’impalcatura finendo su uno spuntone di ferro gli ha perforato pancreas ed intestino. L’operaio è morto circa 3 dopo l’incidente, le sue condizioni erano infatti gravissime. Sul posto sono intervenuti gli agenti del locale commissariato di polizia e un’ambulanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento