Vigilante ucciso durante la rapina: chieste 3 condanne

Il pg ha invocato 20 anni per il killer Ziello. Chiesta la pena anche per Diana e Pagano

L'auto crivellata di colpi

Una rapina finita nel sangue. Per questo il procuratore generale ha invocato 3 condanne, una per l'omicidio del vigilante Nicola Sammarco, di Mondragone, e due per la rapina nel corso della sua requisitoria in Corte d'Appello.

Il pg ha invocato 20 anni per il collaboratore di giustizia Gaetano Ziello, di Villa Literno, che risponde dell'omicidio della guardia giurata. Il procuratore ha chiesto, poi, 5 anni e 4 mesi per Giorgio Pagano e 3 anni e 4 mesi per Costantino Diana, entrambi di Casapesenna.

Il delitto di Sammarco avvenne nel 2005 a Casapesenna nel corso di un tentativo di rapina; la vittima, che aveva appena concluso una vigilanza, venne bloccata per strada a bordo dell’autovettura di servizio e colpita da colpi d’arma da fuoco, spirando poco dopo in ospedale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "I Casalesi comandano ancora". La Dia ricostruisce la mappa dei clan nel casertano | FOTO

  • Uccide uccelli di specie protetta, sequestrato fucile e animali a cacciatore | FOTO

  • Avete sete dopo aver mangiato la pizza? Ecco i 3 motivi per cui accade

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Chiede alla fidanzata di sposarlo durante la sfilata dei bottari | VIDEO

Torna su
CasertaNews è in caricamento