Omicidio Tondi, in aula l'ex amante del marito

La donna, sposata, ha raccontato di alcuni incontri avuti con Emilio

Emilio Lavoretano e Katia Tondi

Una donna che ha avuto una relazione con Emilio Lavoretano è stata ascoltata oggi nel processo davanti alla Corte d’Assise di Santa Maria Capua Vetere (presidente Giovanna Napoletano, a latere Alessandro De Santis) per l’omicidio di Katia Tondi, la giovane mamma uccisa il 20 luglio 2013 nella sua casa nel parco Laurus a San Tammaro.

La donna, sposata, ha raccontato di alcuni incontri ‘extraconiugali’ avuto con Emilio nel 2008, quando l’attuale imputato del delitto era fidanzato con Katia. La testimone ha raccontato di 2-3 incontri avuti con l’ex meccanico conosciuto proprio perché cliente del gommista dove lavorava. Qualche ‘scappatella’ che si sarebbe interrotta subito anche perché la testimone ha raccontato di aver paura che il marito si potesse accorgere di qualcosa.

E’ stato interrogato dal pubblico ministero Domenico Musto e dall’avvocato difensore Natalina Mastellone anche un barbiere di Santa Maria la Fossa amico del mago già ascoltato nelle scorse udienze, mentre sono stati successivamente acquisiti i verbali di sommarie informazioni di altri testimoni che erano stati segnalati da Emilio Lavoretano nelle settimane immediatamente successive all’omicidio della moglie, come persone che lo ‘seguivano’ o mostravano un ‘atteggiamento particolare’. L’udienza è stata poi aggiornata a metà maggio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento