Professoressa uccisa a martellate, ecco la condanna per il killer

Il vicino di casa aveva ricorso in Cassazione contro la sentenza di secondo grado

Pasqualina Sica e il killer Tommaso Senzio

È definitiva la condanna a 30 anni di carcere per Tommaso Senzio, il 55enne che il 23 febbraio del 2015 uccise a Capodrise la vicina di casa Pasqualina Sica, professoressa ed ex assessore comunale. La Corte di Cassazione ha infatti respinto il ricorso presentato dai legali di Senzio, rendendo così definitiva la condanna. Confermato anche il risarcimento di 70mila per i familiari della docente.

Il delitto fu contraddistinto da una incredibile crudeltà. Pasqualina Sica fu uccisa a colpi di martello dal vicino di casa al culmine di un litigio basato su vecchie ruggini di vicinato. La professoressa Sica stava tornando a casa dopo il consiglio dei docenti e incontrò Senzio sotto casa, da lì la lite e il brutale omicidio.

Potrebbe interessarti

  • Buco nel pavimento del pronto soccorso, donna cade e si fa male

  • Pericolo topi: ecco come scacciarli dalle vostre case

  • Budget finito, ora tutte le analisi e le visite mediche saranno a pagamento

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

I più letti della settimana

  • Il casertano brucia di calore: temperature a 50 gradi

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • Le previsioni meteo per Ferragosto nel casertano

  • Schianto in moto, infermiere in prognosi riservata

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Schianto in autostrada: due km di coda

Torna su
CasertaNews è in caricamento