Nuovo filmato a luci rosse di una ragazza diffuso attraverso Whatsapp

Pozzuoli - A dare l'allarme è stato Gianni Simioli, speaker de La Radiazza, programma che va in onda tutti i giorni su Radio Marte: "Sta girando un nuovo video (rubato?) dove si vede un'altra ragazza napoletana che ha un rapporto orale con un...

filmato whatsapp

A dare l'allarme è stato Gianni Simioli, speaker de La Radiazza, programma che va in onda tutti i giorni su Radio Marte: "Sta girando un nuovo video (rubato?) dove si vede un'altra ragazza napoletana che ha un rapporto orale con un ragazzo (fidanzato? amico? occasionale? poco importa!) Poco fa qualcuno me l'ha mostrato e il viso della tipa si vede benissimo mentre (al solito) quello di lui no. Per piacere, fermatelo. Se lo ricevete cancellatelo subito. Grazie."

Dopo il caso di Tiziana, la donna suicidatasi dopo la diffusione di un suo video hard, spunta un filmato a luci rosse che vede protagonista una giovane studentessa di Pozzuoli (Napoli), diffuso attraverso Whatsapp. A parlare del caso anche la blogger Selvaggia Lucarelli, che su Facebook spiega di aver denunciato l'accaduto alla polizia postale di Milano. Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, interviene a sua volta in serata per garantire alla studentessa e alla sua famiglia il sostegno del Comune.

"Sono stato informato - spiega Figliolia - di un avvenimento raccapricciante avvenuto in città. Cyberbullismo e mancanza di rispetto totale hanno preso il sopravvento. Considerando anche le denunce presentate, voglio informare la vittima di questo ennesimo assurdo episodio, e la sua famiglia, di non sentirsi soli. La rete dei nostri servizi sociali è pronta a fornire il dovuto supporto.Ringrazio il consigliere regionale Francesco Borrelli per aver richiesto il nostro intervento. Ringrazio la giornalista Selvaggia Lucarelli per il lavoro di sensibilizzazione e denuncia che ha svolto in queste ore."

"Come promesso ieri - ha spiegato la Lucarelli - stamattina sono andata alla polizia postale di Milano. Ho consegnato il video (che mi era stato inviato ed è già drammaticamente virale via whatsapp ) e la ragazza è stata velocemente identificata. Pare sia stato identificato anche il ragazzo con lei nel video, che cmq non é necessariamente la persona che l'ha diffuso. Si era tolta dai tutti i social ed è molto giovane.

Non dirò altro che aiuti a identificarla, posso solo garantire che la polizia postale è stata molto rapida e ha preso a cuore la questione, per cui sconsiglio vivamente a tutti di diffondere quel video attraverso qualsiasi canale. Potreste passare guai. Detto ciò, mi spiace aver appreso che nessuno avesse ancora segnalato la cosa alla polizia. Denunciate denunciate denunciate".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento