Video hard con due ragazzi, la Curia invia il sostituto del sacerdote finito nella bufera

Scelto il successore di don Crescenzo Abbate

Don Crescenzo Abbate

La diocesi di Aversa si riorganizza dopo gli scandali che l’hanno recentemente colpita, dal sacerdote esorcista don Michele Barone, finito in manette, a don Crescenzo Abbate, il prete ricattato per alcuni video hard. Proprio nella sua parrocchia, la chiesa della Trasfigurazione di Succivo, il vescovo Angelo Spinillo ha deciso di inviare don Tommaso D’Ausilio. Il sacerdote è anche cappellano dell’ospedale San Giuliano di Giugliano.

Farà il percorso inverso invece don Francesco Riccio, originario di Giugliano e attualmente alla guida della chiesa di San Giovanni Battista di Aversa. Il sacerdote dal prossimo 11 aprile tornerà a casa per dirigere la chiesa di San Pio X di Giugliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento