I giudici hanno deciso: Nicola Schiavone testimonierà nel processo a Morico e soci

Rigettate le opposizioni degli avvocati difensori, il figlio di Sandokan, oggi pentito, sarà chiamato a parlare in Appello sulla posizione dell'imprenditore e degli altri 5 imputati

Nicola Schiavone dovrà testimoniare nel processo d'Appello

I giudici della Corte d’Appello di Napoli hanno deciso: Nicola Schiavone, figlio del capoclan dei Casalesi Francesco Schiavone Sandokan, dovrà essere ascoltato nel processo di secondo grado a carico di sei persone, tra cui l’imprenditore Gianni Morico ed il fratello Vincenzo. La decisione è stata ufficializzata oggi dopo la Dda aveva presentato la richiesta contatta, però, dagli avvocati difensori che avevano chiesto l’esclusione dell’audizione del nuovo collaboratore di giustizia avendo gli imputati scelto il rito abbreviato per essere giudicati in primo grado, decidendo, dunque, di essere processati sulla base degli atti a disposizione al momento della chiusura delle indagini. I giudici napoletani hanno però inteso accogliere la richiesta del magistrato antimafia ed hanno fissato l’udienza alla prossima settimana.

Secondo la ricostruzione della Dda il gruppo criminale legato al boss Michele Zagaria aveva acquisito il controllo di attività imprenditoriali tra Grazzanise, Cancello e Arnone, Santa Maria Capua Vetere, Sparanise, Teano e Giugliano.  A capo del gruppo ci sarebbe stato Nicola Del Villano e Pasquale Fontana, entrambi vicini al boss, che avevano assunto un ruolo di primo piano dopo i conflitti interni determinati dalle inchieste giudiziarie e dagli arresti. Oltre al titolare della “Casa del Pane”, che fu assolto in primo grado, sono sotto processo il fratello Vincenzo, Nicola Del Villano di Cancello ed Arnone (4 anni e 8 mesi), Pasquale Fontana di San Cipriano (7 anni), Mario Maio di Santa Maria Capua Vetere (5 anni e 4 mesi) e Salvatore Rocco di Grazzanise (4 anni). Nel processo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Giuseppe Stellato, Paolo Raimondo, Giovanni Cantelli, Paolo Di Furia, Angelo Raucci.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento