Esplosione in casa, muore in ospedale

La vittima era rimasta ustionata nella deflagrazione di un impianto a gas

Non ce l’ha fatta Marko X., il 45enne albanese rimasto gravemente ustionato nello scoppio di un impianto di riscaldamento a gas realizzato ‘in casa’, nel suo casolare di via Masseria Riccio a Polvico, frazione di San Felice a Cancello.

L’incidente era avvenuto nella notte tre il 28 febbraio e il primo marzo scorso: Marko era stato immediatamente trasportato in ospedale, al Cardarelli di Napoli, dove dopo due settimane di strenua lotta è spirato.

Marko e i suoi familiari, moglie e tre figli, vivevano in un vecchio casolare in pessimo stato di conservazione a Polvica. Al suo interno il 45enne aveva costruito un rudimentale impianto di riscaldamento a gas: quella notte, probabilmente per un guasto, una deflagrazione ha ustionato il padre di famiglia, morto questa mattina nel nosocomio napoletano.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Esplode la festa Volalto: batte Orvieto e vola in A1

  • Cronaca

    Schianto mortale sull'Appia, arrestato 21enne

  • Meteo

    ALLERTA METEO Temporali e raffiche di vento, il maltempo non molla

  • Cronaca

    CAMORRA Depone in aula contro Grillo ma non gli basta per avere lo 'status di collaboratore'

I più letti della settimana

  • Chef della Movida casertana picchiata con pugni e mazze

  • 'Contrabbando' di auto di lusso, stangata per i professionisti casertani

  • Omicidio in clinica: soffocato con l'ovatta mentre dorme

  • Trema il pavimento della gioielleria, resta altissima l'allerta

  • A Pineta Grande una tecnica all'avanguardia per la colonscopia

  • Assalto armato alle Poste in pieno giorno

Torna su
CasertaNews è in caricamento