Muore dopo lo schianto in scooter, la moglie: "Lo stavano inseguendo"

La donna lancia l'appello sui social: "Se qualcuno ha visto ci aiuti a capire"

Domenico Valentino

Un pensiero logorante per una morte tragica che l'ha colpita come un fulmine a ciel sereno, durante le vacanze a Baia Domizia. E' quello della moglie di Domenico Valentino, il 49enne di Maddaloni e residente a Cervino, scomparso dopo un incidente a bordo del suo scooter in via degli Eucalipti lo scorso 26 agosto.

La donna non si da pace e vuole vederci chiaro. E per questo che attraverso Facebook chiede "con il cuore in mano" se eventualmente qualcuno ha visto "bene" cosa è successo in quei drammatici minuti. "Mio marito alle 1.40 si trovava al parco svedese, noi stavamo con la casa, dal 1 di agosto, nella traversa di fronte al lido Fisherman. Mio marito è passato davanti casa nostra e noi pensiamo che non ha girato per tornare a casa perché c'è stato qualche impedimento, scappava da qualcuno ed è andato dritto".

Un sospetto che potrebbe far riaprire il caso perchè Domenico, per tutti Mimmo, era "un motociclista esperto, prudente e non correva mai". Dunque l'appello: "se qualcuno ci può aiutare, o se c'è qualche abitazione nei pressi della strada del lido Fisherman con le telecamere vi prego di avvisarci, solo per capire, perché è un pensiero logorante".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra dalle vacanze e si 'becca' 10mila euro col 'Gratta&Vinci'

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Anatre abbattute a fucilate, beccati i cacciatori abusivi | FOTO

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

Torna su
CasertaNews è in caricamento