Muore a 40 anni dopo il ricovero in ospedale

L'incidente che lo ha visto protagonista è ancora un giallo

Ha lottato per 20 giorni in un letto dell’ospedale ‘Sant’Anna e San Sebastiano’ di Caserta ma il 40enne volalo giù da una impalcatura a Parete stamattina ha esalato il suo ultimo respiro. Non ce l’ha fatta l’operaio edile, dipendente di una ditta di Parete, che per motivi ancora da accertare è volalo giù dall’impalcatura per oltre 6 metri, schiantandosi violentemente al suolo. Inutili sono stati quindi i soccorsi, anche se i colleghi hanno sperato fino alla fine in un miracolo. Il 21 febbraio il dramma e da quel momento tanti amici sono stati a Caserta per supportarlo in questa sua battaglia. Ma stamattina il suo cuore ha smesso di battere. Viveva a Parete da oltre 10 anni, ed era conosciuto da tutti. La salma dovrebbe essere liberata domani, quando si potranno celebrare i funerali. L’autorità giudiziaria ha sequestrato il cantiere e valuterà nei prossimi giorni eventuali responsabilità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Poligono di tiro sequestrato dai carabinieri | FOTO

  • Prima uscita pubblica dei renziani: ecco chi ci sarà a Caserta

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

Torna su
CasertaNews è in caricamento