Operaio morto, sequestrato il cantiere ed interrogati i titolari

I carabinieri devono fare le verifiche dopo il tragico incidente

E' stato sequestrato nella serata di martedì il cantiere in via delle Muse a Trentola Ducenta dove ha perso la vita l'operaio Luigi Grassia, 50 anni, del posto. Lo riporta l'AdnKronos. La Procura di Napoli Nord ha aperto un'inchiesta sulla tragedia e domani alle 12 è fissata l'autopsia sul corpo dell'uomo. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della locale stazione sembra che il 50enne sia precipitato da un ponteggio di 20 metri. Interrogati anche i titolari dalla ditta dove l'operaio lavorava rappresentati dall'avvocato Mario Griffo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

Torna su
CasertaNews è in caricamento