Muore sul Vesuvio: era in pensione ma lavorava da consulente

Disposti accertamenti per chiarire i motivi del decesso

Sarà l’autopsia a dover chiarire le cause del decesso di Umberto S., 63 anni, originario di Maddaloni ma residente a San Marco Evangelista morto nella tarda mattinata di martedì accanto ad un cratere del Vesuvio ad Ercolano.

L’uomo era in pensione, ma aveva un contratto di consulenza con la ditta casertana che era impegnata nel cantiere del sentiero 5 chiuso al pubblico da oltre una settimana per i danni da frane e smottamenti, causati dal nubifragio dello scorso 6 ottobre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento