Muore il capitano della polizia municipale

Un malore improvviso ha stroncato Tonino Iovinella. Il ricordo del sindaco Villano

La comunità di Orta di Atella si stringe nel dolore

La comunità di Orta di Atella saluta per sempre il capitano della Polizia municipale Antonio Iovinella. Una vita con la divisa, conclusasi per un malore che lo ha stroncato improvvisamente. La notizia della morte del capitano Iovinella ha scosso anche l’amministrazione comunale che hanno espresso “profondo cordoglio”.

Il sindaco Andrea Villano ha ricordato che “la notizia della morte di una persona è un fatto sempre doloroso, figuriamoci quando si tratta di una persona cara. L’improvvisa dipartita di Tonino, come tutti affettuosamente lo chiamavano, è una perdita grave per tutti, per gli amici, per la famiglia, per tutti quelli che gli hanno voluto bene. Perdiamo una persona brillante ed appassionata, un lavoratore capace di cui abbiamo potuto apprezzare le doti lavorative ed umane. Non dimenticheremo la sua vitalità e determinazione”.

Orta di Atella “si stringe intorno alla famiglia di Tonino, al loro dolore. L’abbraccio mio a nome di tutti i cittadini che rappresento. Una tragedia che appartiene a noi tutti. Vi sono e vi siamo vicini”.

Potrebbe interessarti

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Bevanda disintossicante e sgonfiante: la ricetta per ridurre il girovita

  • Stirare d'estate è una tortura? Ecco come evitare il ferro da stiro e avere abiti perfetti

  • Caiazzo diventa set per la fiction ‘Un posto al sole’ I FOTO

I più letti della settimana

  • Sparatoria nel bar, ferito un uomo vestito da militare: è grave in ospedale | FOTO

  • Tenta strage con l’auto alla stazione e ferisce 2 donne casertane I FOTO

  • Schianto sull'Asse Mediano, muore motocicilista

  • Agguato con la pistola contro tre persone, arrestato dopo il blitz in casa

  • 3 ARRESTI Pizzo alla ditta di caffè, in manette fedelissimo di Iovine

  • Allarme furti, cittadini barricati in casa nonostante il caldo

Torna su
CasertaNews è in caricamento