Cade nel pozzo e muore, giallo sull'incidente sul lavoro

La vittima è un 30enne di Mondragone: la tragedia in provincia di Roma

Saranno le forze dell’ordine a sciogliere i dubbi sulla tragedia che ha spezzato la vita del giovane Enrico Saulle, 30enne di Mondragone, morto nel pomeriggio di sabato a San Cesareo, in provincia di Roma, dopo essere precipitato in un pozzo artesiano profondo 5 metri.

Il ragazzo stava lavorando in un giardino quando qualcosa è andato storto, con l’incidente che ha provocato il suo decesso. Sul posto sono intervenute ambulanze e anche l’elisoccorso, ma non c’era più nulla da fare. Il 30enne lascia la compagna e due figlie piccole, oltre ai tanti amici in città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e i carabinieri di Palestrina insieme ai subacquei di Roma. Il corpo stato portato all'istituto di medicina legale del polclinico Tor Vergata. Sui social tanti i commenti di cordoglio per il trentenne. La famiglia della vittima è molto nota per il ristorante a Levagnole, gestito dai nonni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • Sorpreso con la motosega nel bosco, sequestrati 40 quintali di legna | FOTO

  • Sparatoria alla Bnl, fermata la banda di rapinatori

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Mamma e figlio di nuovo positivi al coronavirus dopo essere guariti

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

Torna su
CasertaNews è in caricamento