Strage sulla Telesina, nell'auto della banda il bottino dei colpi

Monili e attrezzi da scasso recuperato sul luogo dell'incidente costato la vita ai 4 ladri

I soccorsi sul luogo dell'incidente mortale sulla Telesina

Sull’asfalto in cui hanno perso la vita c’erano alcuni monili e gli arnesi da scasso utilizzati per razziare le abitazioni del beneventano. È quanto recuperato nel tardo pomeriggio di ieri dalle forze dell’ordine intervenute sulla Statale 372 Telesina, all’altezza di Alvignano, dove una Skoda con a bordo 5 persone è stata protagonista di un drammatico incidente.

Le persone a bordo, 4 uomini e una donna di origini serbe e domiciliati in un campo nomadi nel napoletano, stavano cercando di seminare da circa 20 chilometri le volanti della polizia del commissariato di Telese Terme. L’auto su cui viaggiavano i rom era stata notata ieri pomeriggio per via della targa, già segnalata: ad uno dei posti di blocco una volante del commissariato di Telese Terme ha intercettato la vettura.

L'INCIDENTE MORTALE SULLA STATALE

Gli occupanti non si sono fermati all'alt e hanno iniziato una fuga a folle velocità lungo la Telesina. Dopo una ventina di chilometri di corsa, la Skoda si è ribaltata provocando la morte di quattro dei suoi occupanti e il ferimento del quinto uomo. Nell’incidente è rimasta coinvolta anche una donna alla guida di una Fiat Panda, ferita in modo lieve, e l’autotrasportatore alla guida di un camion.

Quest’ultimo è ricoverato all’ospedale Rummo di Benevento, dove è stato sottoposto a intervento chirurgico. Il quinto membro della banda è ricoverato in prognosi riservata ma non sarebbe in pericolo di vita. Attualmente è sotto sedazione, gli investigatori della questura sannita lo ascolteranno appena possibile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

  • Il coronavirus infrange il sogno di 2 casertani: salta il matrimonio

Torna su
CasertaNews è in caricamento