Morta dopo lo schianto, scontro in aula con il perito della difesa

La dinamica dell'incidente al centro dell'udienza per la morte di Rosa Santucci

La donna perse la vita in un'incidente sulla Casilina

"Rosa Santucci è morta perchè non si è aperto l'airbag". Questo il retroscena rivelato dal consulente tecnico della difesa di Anna D.S., 54 anni di Casapesenna, finita sotto processo per aver provocato la morte della 66enne di Pignataro Maggiore in seguito ad uno schianto tragico sulla Casilina nel 2016.

Nella giornata di ieri dinanzi al giudice Roberta Carotenuto del tribunale di Santa Maria Capua Vetere il consulente della difesa ha ricostruito la dinamica dell'incidente parlando di "un urto frontale eccentrico" con le due vetture che si scontrarono entrambe sulla parte "frontale laterale sinistra", quella del conducente. In seguito allo scontro le due vettute si "girarono ponendosi contromano rispetto alle rispettive corsie" con l'auto guidata da Santucci che finì in una scarpata laterale con la donna che morì sul colpo.

Il consulente ha anche parlato del fatto che l'airbag della Fiesta su cui viaggiava Rosa Santucci non si è aperto: "Se si fosse aperto probabilmente la signora sarebbe ancora tra noi". Scontro poi sul punto d'impatto. Secondo il consulente tecnico le due auto si scontrarono nella corsia su cui viaggiava la C Max guidata dall'imputata sulla base di "una macchia di carburante sull'asfalto". L'avvocato Carlo De Stavola, che assiste insieme all'avvocato Antonio Izzo i familiari della vittima, ha, però, fatto notare come quella macchia non sarebbe compatibile con la dinamica del sinistro ricostruita dagli agenti della polizia stradale: "altrimenti avremmo avuto tracce circolari" con la benzina della C Max che sarebbe caduta anche durante la rotazione che seguì l'impatto.

Secondo la polizia stradale la 66enne sarebbe deceduta a causa dell'invasione della sua corsia da parte dell'auto della vittima.

Il processo è stato rinviato alla fine di giugno per ascoltare gli ultimi testimoni della difesa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

  • Aggredisce i passanti, fermato dal campione di arti marziali

Torna su
CasertaNews è in caricamento