Ecco il piano per l'emergenza immigrati: sul tavolo oltre 20 milioni di euro | VIDEO

Firmato il protocollo. Dalle demolizioni alle insegnanti di strada: tutti i progetti per Castel Volturno. Il ministro Minniti: "Così cerchiamo di superare l'emergenza"

Il ministro Marco Minniti a Castel Volturno

Oltre venti milioni di interventi: a tanto ammonta il piano redatto dal commissario straordinario Antonio Cappetta nominato per affrontare la delicata questione della presenza di stranieri irregolari a Castel Volturno. Dopo anni di attesa e mesi di concitato lavoro sull’asse Comune (con in testa il sindaco Dimitri Russo), Regione (con l’intervento del consigliere Stefano Graziano) e Ministero dell’Interno (con Marco Minniti) si mette finalmente un punto fermo importante per cercare di riportare la normalità nella città castellana che oggi conta circa 25mila residenti oltre a ben 15mila immigrati irregolari sul proprio territorio.

I numeri sono stati messi nero su bianco oggi alla presenza del ministro dell’Interno Marco Minniti che ha firmato il protocollo di intesa col sindaco della città castellana, il prefetto di Caserta Raffaele Roberto, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il vice capo della polizia Alessandra Guidi ed il capo dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione Gerarda Pantalone.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

"Cerchiamo con questo progetto - ha spiegato il ministro nella sala consiliare di Castel Volturno - di affrontare l'emergenza superando l'emergenza. Mettiamo in campo una risposta organica di fronte ad una situazione particolarmente impegnativa che ha dovuto affrontare, in questi anni, la comunità di Castel Volturno. La cosa più semplice sarebbe stata agire sulla base dell'emergenza, ma l'idea che abbiamo messo in campo è esattamente l'opposta: superare la parola emergenza dalle grandi questioni strutturali che noi abbiamo nel nostro paese".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il presidente della Regione Campania De Luca ha poi parlato di circa 200 privati pronti ad investire nel rilancio del litorale domizio. "Si parla di società ed imprenditori che sono pronti a mettere sul tavolo circa 5 miliardi di investimenti grazie al Masterplan sul quale stiamo lavorando. Numeri enormi che danno il senso di quello che potremo fare per questo territorio se riusciremo a sbloccare i progetti".

Un progetto a 360 gradi quello stilato dal commissario di governo negli ultimi otto mesi che prevede cinque interventi diretti della Regione Campania: la demolizione degli immobili, rimozione residui e bonifica aree per un importo di 700mila euro; il contrasto all’erosione costiera e la riduzione del rischio nelle aree di Bagnara, Destra Volturno, Baia Verde ed Ischitella per un investimento di 8 milioni di euro; il rifacimento e l’adeguamento delle reti bonarie, impianti di sollevamento e depuratore in località Bagnara-Destra Volturno (circa 7 milioni); la realizzazione di isole ecologiche (600mila euro); interventi di riuso dei beni confiscati (laboratori musicali, cinematografi e via dicendo) se e nella misura in cui il Comune di Castello Volturno sarà aggiudicatario dell’avviso a cui ha partecipato.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il Ministero dell’Interno, invece, prevede tre interventi mirati. Il recupero di 3 beni confiscati alla criminalità organizzata, già assegnati al Comune di Castel Volturno, per le esigenze di inclusione ed integrazione dei cittadini di paesi terzi (1,5 milioni di finanziamento); la realizzazione si un sistema di videosorveglianza attiva del territorio, in particolare delle aree più a rischio di fenomeni di criminalità (2 milioni); azioni volte a favorire l’integrazione di cittadini stranieri attraverso l’attivazione di laboratori linguistici, cucina, cinematografici, musicali, artigianali sartoriali; la promozione di percorsi di orientamento al lavoro; la promozione di attività sportive; le azioni di contrasto alla dispersione scolastica, anche attraverso l’intervento di ‘insegnanti di strada’; il potenziamento dei servizi sociali a supporto delle categorie vulnerabili con specifico riferimento a donne e minori; il rafforzamento dei servizi di mediazione interculturale attraverso figure specializzate (2 milioni di euro).

Inoltre, secondo quanto stabilito dal protocollo di intesa, viene istituto un tavolo tecnico per il monitoraggio dell’attuazione del protocollo e sul rispetto dei cronoprogrammi. Il tavolo tecnico sarà presieduto dal commissario straordinario di governo e vedrà la partecipazione di un rappresentante della Regione Campana, uno del Comune di Castel Volturno, uno della Prefettura e quelli delle autorità che gestiscono i fondi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cittadini minacciati 'porta a porta': così il clan fa campagna elettorale

  • Cronaca

    Ucciso in auto, la doppia pista per trovare il killer

  • Cronaca

    E’ morto don Nicola Di Muro: un pezzo di storia se ne va nel giorno di San Simmaco

  • Cronaca

    Concorsi truccati, un indagato: “Con 25mila euro potevo far fare la prova ad un’altra persona”

I più letti della settimana

  • Latitante scovato dalla Mobile: fermato in auto con un familiare

  • Un morto e due feriti dopo lo schianto frontale | FOTO

  • ALLERTA METEO I sindaci cedono: ecco dove sono chiuse le scuole

  • ADDIO GAETANO Il boy-scout che conquistava tutti col sorriso

  • Schianto nella notte, la verità sulla morte di Gaetano ripresa dalle telecamere

  • Schianto mortale, la vittima è un ragazzo di 20 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento