Minaccia 2 vigili urbani per una multa: automobilista condannato

Dopo il verbale l’aggressione ai danni degli agenti

Condannato per aver minacciato due agenti della polizia municipale di Caserta che gli avevano elevato una contravvenzione. E’ la sentenza emessa dal giudice monocratico del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Alessandro De Santis a carico di Vincenzo Colacchio, 64 anni. L’uomo, nell’ottobre 2016, si rese protagonista di un’aggressione verbale a carico di due vigili urbani (che si sono costituiti nel processo con l’avvocato Paolo Falco) che gli avevano elevato una contravvenzione. L’automobilista, rifiutandosi di firmare l’atto ufficiale, si avvicinò minacciosamente ad un agente e gli disse: “Maccarone, non sei nessuno. Se ti togli questa divisa ti faccio vedere cosa combino”. Per questo motivo fu denunciato per minacce a pubblico ufficiale ed il processo si è concluso con la sua condanna a 4 mesi di carcere ed al pagamento delle spese processuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ucciso per un'offesa a Zagaria", il manoscritto di Schiavone finisce nel processo

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

  • Auto si schianta contro i Ponti della Valle, morto 48enne | FOTO

  • Tutor sull'Asse Mediano, giudice annulla la multa per cartelloni e limite di velocità

  • Vento forte, pericolo nel casertano: c’è l’allerta

Torna su
CasertaNews è in caricamento