Minaccia 2 vigili urbani per una multa: automobilista condannato

Dopo il verbale l’aggressione ai danni degli agenti

Condannato per aver minacciato due agenti della polizia municipale di Caserta che gli avevano elevato una contravvenzione. E’ la sentenza emessa dal giudice monocratico del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Alessandro De Santis a carico di Vincenzo Colacchio, 64 anni. L’uomo, nell’ottobre 2016, si rese protagonista di un’aggressione verbale a carico di due vigili urbani (che si sono costituiti nel processo con l’avvocato Paolo Falco) che gli avevano elevato una contravvenzione. L’automobilista, rifiutandosi di firmare l’atto ufficiale, si avvicinò minacciosamente ad un agente e gli disse: “Maccarone, non sei nessuno. Se ti togli questa divisa ti faccio vedere cosa combino”. Per questo motivo fu denunciato per minacce a pubblico ufficiale ed il processo si è concluso con la sua condanna a 4 mesi di carcere ed al pagamento delle spese processuali.

Potrebbe interessarti

  • Invasioni di formiche? Ecco alcuni consigli per eliminarle

  • I 10 ristoranti dove si mangia il miglior pesce a Caserta

  • Clownterapia a Caserta: la missione degli 'angeli' dei bambini travestiti da clown

  • Sì alla detox, ma non d'estate. L'esperta: "Vi spiego perché"

I più letti della settimana

  • Via libera ai tutor, partono le multe per gli automobilisti

  • Chiude all'improvviso noto ristorante della Movida

  • Sequestrati 70 chili di cozze: maxi multa per 4

  • Ucciso per errore dalla camorra: Salvini blocca il risarcimento ai familiari

  • Tribunale "sgomberato" per l'arrivo del boss dei Mazzacane

  • Paura su viale Carlo III, auto divorata dalle fiamme

Torna su
CasertaNews è in caricamento