Ubriaco aggredisce fidanzata e carabinieri, arrestato

I familiari del 33enne sono finiti in ospedale

I carabinieri del Comando Stazione di Roccamonfina hanno tratto in arresto un 33enne ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, resistenza e violenza e/o minaccia a pubblico ufficiale.

L’uomo, in stato di alterazione da assunzione di alcolici, si è reso responsabile di aggressione sia nei confronti dei familiari che della fidanzata.

All’arrivo dei militari dell’Arma, allertati dalle parti offese, il 33enne ha più volte minacciato di morte i propri congiunti nonché i carabinieri intervenuti opponendo, nei confronti di questi ultimi, una energica resistenza. Immobilizzato con non poche difficoltà è stato poi tratto in arresto. I familiari aggrediti sono dovuti ricorrere a cure mediche.

L’arrestato verrà giudicato con rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

  • Vetri puliti e splendenti: i 5 consigli da seguire per un risultato assicurato

  • Michela, una casertana tra le 1000 donne che stanno cambiando l'Italia

  • Selfie e palleggi con i tifosi, Mertens show sulla spiaggia di Castel Volturno

  • Frutta e verdura: non tutte fanno dimagrire! Ecco quali scegliere per perdere peso velocemente

I più letti della settimana

  • Muore dopo lo schianto in autostrada al rientro dalle vacanze

  • Muore investito dall'auto pirata davanti al ristorante | LE FOTO

  • I Casalesi si ricompattano, il pentito: "Il clan non è finito"

  • "Il pentito è nemico del clan", annullata la libertà vigilata

  • TERREMOTO Lieve scossa nel casertano

  • FORZA LUCREZIA Amici e familiari in preghiera per la 24enne

Torna su
CasertaNews è in caricamento