Minacce ai genitori, il papà lo difende in aula

L'uomo disse al padre "Ti devo ammazzare e devo far saltare tutto" ma l'anziano non conferma l'episodio

Il processo al Tribunale di Caserta

Cosa non si fa per amore di un figlio? Un anziano di Recale ha rischiato la denuncia per falsa testimonianza nel corso del processo a carico di suo figlio, finito alla sbarra per minacce nei confronti dei genitori.

E' quanto accaduto nel corso dell'udienza, celebrata alla sezione distaccata di Caserta del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nel processo a carico di Domenico R. di Recale. L'anziano genitore ha raccontato di un episodio avvenuto il 22 dicembre del 2013 limitandosi a ricordare come il figlio fosse andato in escandescenza ed avesse rotto alcuni vasi presenti all'interno del cortile dell'abitazione paterna.

Ma alle domande del pubblico ministero sulle minacce riportate in denuncia dal genitore 80enne - "Ti devo uccidere e devo far saltare tutto" - l'anziano ha ammesso di non ricordare. Così come ha ammesso di non ricordare di aver asserito ai carabinieri anche di altri episodi, tra cui anche presunte minacce con un coltello.

Alla fine la querela sporta nell'immediatezza dei fatti, su istanza dello stesso avvocato difensore dell'imputato Orlando Sgambati, è stata acquisita al fascicolo del giudice in modo da evitare guai per l'anziano, che è uscito dall'aula quasi in lacrime. Il processo è stato rinviato alla metà di aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento