Investito ed ucciso, la vittima è un medico. Tornava a casa dopo la palestra

Nella Mini vi erano 4 ragazzi: alla guida un 18enne a cui è stata ritirata la patente

L'incidente mortale in via D'Acquisto

E' un medico di 32 anni la vittima del drammatico incidente di lunedì sera in via Salvo d'Acquisto ad Aversa. Giuseppe Capone, 32 anni, abitava proprio in zona, al Parco Cerimele, e lunedì sera stava tornando a casa dopo essere stato in palestra quando è stato investito. A travolgerlo e' stata una BMW Mini con a bordo quattro ragazzi e guidata da un ragazzo di 18 anni, figlio di un noto imprenditore di Aversa, a cui è stata ritirata la patente.

Sono stati proprio i ragazzi ad avvertire i soccorsi dopo l'impatto: sul posto e' giunta un'ambulanza del 118 ma per la vittima non c'era ormai più nulla da fare. Sul luogo dell'incidente e' giunta poi una volante della polizia ed una pattuglia della Municipald guidata dal comandante Stefano Guarino al quale è toccato il duro compito di avvertire i genitori della vittima (un medico ed una insegnante) della tragedia che era avvenuta praticamente sotto casa.

Saranno i rilievi effettuati sul luogo dell'incidente a dover chiarire la dinamica: l'ipotesi, al momento, e' che l'automobile con a bordo i quattro ragazzi viaggiasse a velocità sostenuta e non è riuscita a frenare per evitare l'impatto mortale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

  • Auto esce fuori strada e si schianta contro albero su viale Carlo III I GUARDA LE FOTO

Torna su
CasertaNews è in caricamento