Un medico al cospetto del boss per pagare il pizzo al clan

La rivelazione di Salvatore Belforte: “L’estorsione per la costruzione di due appartamenti e una mansarda”

La rivelazione di Salvatore Belforte

Un medico di Marcianise al cospetto del capoclan Salvatore Belforte per l'estorsione su due appartamenti ed una mansarda che il professionista stava realizzando nello stabile in cui abitava. E' uno dei tanti retroscena rivelati dallo stesso Belforte e confluiti nell'ordinanza di custodia cautelare sui clan Piccolo-Letizia, rivale proprio dei Mazzacane, e del gruppo Perreca di Recale.

Della richiesta estorsiva da parte dei fratelli Primo e Salvatore Letizia, Salvatore Belforte aveva già accennato nel corso di un processo per omicidio ma le sue dichiarazioni rese alla Dda sono maggiormente circostanziate e puntuali. "Ricordo che poco dopo la mia scarcerazioni fui richiesto per un incontro con A.G. che come ho detto è medico otorino e di cui conoscevo anche il cugino (omonimo nda), il cui fratello fu ucciso in un agguato di camorra".

Il motivo dell'incontro era legato al fatto che "fu Bruno Buttone a dirmi che (il medico nda) voleva parlare con me dopo che si era recato direttamente da Bruno Buttone su indicazione di Andrea Letizia per concordare il pagamento dell'estorsione relativa alla realizzazione di due appartamenti ed una mansarda per uso privato proprio nello stabile dove già abitava".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'incontro si fece e durante il summit il medico "mi spiegò che si erano presentati da lui Primo Letizia insieme al fratello Salvatore, i quali gli avevano detto di recarsi a casa di Andrea Letizia per mettersi d'accordo con lui sulla somma da pagare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Confiscato un tesoro da 22 milioni di euro all'imprenditore 'amico' dei Casalesi

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

  • Tre casertani positivi al tampone per il coronavirus

Torna su
CasertaNews è in caricamento