Tensione durante il processo, la mamma di Katia allontanata dall'aula

Voleva intervenire durante la testimonianza della consuocera

Assunta Giordano e Katia Tondi

Non sono mancati momenti di tensione mercoledì pomeriggio in tribunale nel corso del processo per l’omicidio di Katia Tondi, che vede imputato il marito Emilio Lavoretano di Santa Maria Capua Vetere. Durante la deposizione della mamma di Emilio, Assunta Bracciale, è intervenuta anche Assunta Giordano che voleva contestare, mentre stava ascoltando la deposizione, alcune dichiarazioni della consuocera, relativamente ai ‘dubbi’ su alcuni comportamenti di Carlo Tondi, suo marito e padre di Kata. La tensione è salita alle stelle al punto che la Giordano è stata allontanata dall’aula su input del presidente della Corte d’Assise.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento