Licenziati i primi assenteisti in ospedale

Provvedimento durissimo per 8 anestetisti e due amministrativi

I furbetti del cartellini all'ospedale di Sessa Aurunca

Manca solo la delibera ufficiale, che sarà, di fatto, uno dei primi atti del nuovo direttore generale Ferdinando Russo. Ma il futuro di 10 dipendenti dell'ospedale San Rocco di Sessa Aurunca rimasti coinvolti nell'inchiesta sull'assenteismo di qualche mese fa appare ormai segnato.

L'ufficio provvedimenti disciplinari dell'Asl di Caserta ha infatti disposto il licenziamento senza preavviso di 8 anestesisti e due amministrativi che sono stati indagati dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere nell'ambito dell'inchiesta sui furbetti del cartellino; i dipendenti timbravano il proprio ingresso in ospedale ma poi si allontanavano senza alcun permesso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già l'ex direttore generale Mario De Biasio aveva chiesto il pugno duro coi licenziamenti; l'Ufficio provvedimenti disciplinari lo ha confermato. Ora servirà il provvedimento del direttore generale Russo per ufficializzare gli atti. Contro i quali i licenziati potranno presentare ricorso al tribunale del lavoro

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sequestrata azienda di giardinaggio: alberi uccisi dal punterolo rosso bruciati in un terreno | FOTO

  • Finto contratto da badante per il permesso di soggiorno

  • Tangenti per gli appalti di esercito ed aeronautica, indagato tenente colonnello casertano

  • Il pentito: "Carmine Schiavone voleva eliminare gli ultimi rappresentanti dei Bidognetti"

  • Aumentano di nuovo i contagi da coronavirus nel casertano

  • Nervi tesissimi tra cancellieri ed avvocati. La Camera Penale: "Accuse false contro la nostra categoria"

Torna su
CasertaNews è in caricamento