Licenziati i primi assenteisti in ospedale

Provvedimento durissimo per 8 anestetisti e due amministrativi

I furbetti del cartellini all'ospedale di Sessa Aurunca

Manca solo la delibera ufficiale, che sarà, di fatto, uno dei primi atti del nuovo direttore generale Ferdinando Russo. Ma il futuro di 10 dipendenti dell'ospedale San Rocco di Sessa Aurunca rimasti coinvolti nell'inchiesta sull'assenteismo di qualche mese fa appare ormai segnato.

L'ufficio provvedimenti disciplinari dell'Asl di Caserta ha infatti disposto il licenziamento senza preavviso di 8 anestesisti e due amministrativi che sono stati indagati dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere nell'ambito dell'inchiesta sui furbetti del cartellino; i dipendenti timbravano il proprio ingresso in ospedale ma poi si allontanavano senza alcun permesso.

Già l'ex direttore generale Mario De Biasio aveva chiesto il pugno duro coi licenziamenti; l'Ufficio provvedimenti disciplinari lo ha confermato. Ora servirà il provvedimento del direttore generale Russo per ufficializzare gli atti. Contro i quali i licenziati potranno presentare ricorso al tribunale del lavoro

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

Torna su
CasertaNews è in caricamento