L'orecchio della 14enne deformato da don Barone: il medico "accusa" il prete

Il consulente della Procura descrive le lesioni subite dalla ragazzina durante i riti esorcistici

Don Michele Barone

Le lesioni all'orecchio subite dalla ragazza sono il frutto dei maltrattamenti subiti da parte di don Michele Barone. Questa la conclusione a cui è giunto il medico Lepore, consulente tecnico della Procura, sentito oggi nel processo a carico del sacerdote del Tempio di Casapesenna, accusato di aver cagionato la deformazione del padiglione auricolare di una ragazzina di 14 anni oltre che di violenza sessuale nei confronti di altre due ragazze. Con lui alla sbarra ci sono i genitori della minorenne, di Maddaloni, ed il dirigente del commissariato maddalonese Luigi Schettino

Nel corso dell'udienza, celebrata a porte chiuse dinanzi al collegio presieduto dal giudice  Francica del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, il perito ha descritto le lesioni subite dalla ragazzina nel corso di riti esorcistici medievali. Lesioni che sono compatibili con le pressioni esercitate da parte del prete e non con una deformazione legata ad altre cause, come potrebbe essere un'infiammazione. In altri termini un'infiammazione si sarebbe rimarginata mentre il danno subito dalla ragazzina è permanente e dipendente dai traumi patiti. 

Il processo è stato poi rinviato a fra una decina di giorni per ascoltare il perito nominato dai difensori di don Barone, gli avvocati Camillo Irace e Maurizio Zuccaro. Sono impegnati nel collegio difensivo, inoltre, gli avvocati Giuseppe Stellato e Carlo De Stavola. Le vittime di violenza sessuale si sono costituite parte civile assistite dagli avvocati Rossella Calabritto e Luigi Mordacchini

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

  • Muore dopo incidente a scuola, un testimone ha visto Gerardina pochi minuti prima della caduta

Torna su
CasertaNews è in caricamento