Lavoro nero: sanzioni per bar e distributore di benzina

Raffica di controlli sul litorale, denunciati due venditori abusivi e sequestrati pezzi di bigiotteria

Blitz dei carabinieri in un bar e presso un distributore di benzina

Action day anticontraffazione ed abusivismo commerciale. La sinergia tra i carabinieri di Sessa Aurunca, Cellole, Baia Domizia, Lauro, la capitaneria di porto e la polizia municipale hanno portato al deferimento all'autorità giudiziaria, per acquisto e vendita di oggetti di sospetta provenienza, un marocchino 37enne ed cittadino indiano 34enne.

Ai due sono stati sequestrati 40 pezzi di bigiotteria e sui quali sono in corso accertamenti da parte degli uomini dell'Arma per determinare la provenienza della bigiotteria se regolarmente detenuta o provento di un reato predatorio. Nel corso dell'operazione sono stati ritrovati e posti sotto sequestro 1500 pezzi di bigiotteria contraffatta abbandonata sul litorale domizio dagli ambulanti per scampare ai controlli. I sequestri hanno coinvolto anche 40 giocattoli privi di marchio di conformità e potenzialmente nocivi per i bambini.

Inoltre, sono state elevate due sanzioni amministrative per un importo di 13 mila euro nei confronti di un bar pasticceria a Cellole, per aver impiegato un lavoratore in nero, e nei confronti di un distributore di carburante, a Sessa Aurunca, per l'impiego di 3 lavoratori in nero, con conseguente sospensione dell'attività. Nel corso dei controlli sono stati identificati 38 venditori ambulanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

Torna su
CasertaNews è in caricamento