Guerra Comune-Regione per i lavori alla rete fognaria

L'amministrazione Piatto vuole recuperare i soldi spesi per la riqualificazione

Il sindaco di Frignano Gabriele Piatto

Il Comune di Frignano contro la Giunta Regionale della Campania: l’amministrazione guidata dal sindaco Gabriele Piatto ha fatto ricorso innanzi al Tar Campania contro un decreto per una rettifica in diminuzione di un finanziamento concesso per il Por Campania 2007-2013, concernente alcuni lavori al sistema fognario.

Passiamo ai fatti: il Comune di Frignano viene inserito nell’elenco dei territori sui quali lavorare sulle fogne. L’Ente inizia gli interventi adottando delle delibere sul finanziamento ottenuto ma poi la Giunta Regionale della Campania fa dietrofront e diminuisce i soldi da dare a Frignano.

A questo punto però il Comune si trova con spesi soldi in eccesso a quelli che poi entreranno nelle casse e quindi il sindaco chiede una riunione di giunta con gli assessori Francesco Pagano, Alessandro Bellopede, Giovanna Alidorante e Katia Magliulo col quale si è deciso di nominare procuratore e difensore in rappresentanza e in difesa dell’Ente per proporre appunto il ricorso al Tar. In pratica si vogliono recuperare i soldi per le spese sostenute per la realizzazione dei lavori di potenziamento, ristrutturazione, ammodernamento, ampliamento e razionalizzazione della rete fognaria cittadina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento