Latitante catturato con i documenti falsi

Un 34enne pregiudicato finisce in manette, i carabinieri trovano una carta d’identità contraffatta

(foto di repertorio)

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise, hanno proceduto all’arresto, in flagranza del reato di possesso di documenti di identificazione falsi, di S. C. 34enne domiciliato a Orta di Atella.

I militari dell’Arma, nel corso della perquisizione personale e domiciliare hanno rinvenuto, nella disponibilità dell’uomo, una carta d’identità contraffatta riportante le generalità di altra persona, ma con apposta la foto dell’arrestato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso degli immediati accertamenti, inoltre, è emerso che lo stesso è gravato da un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dal Tribunale di Napoli (ufficio esecuzioni penali), dovendo espiare la pena residua di anni 2, mesi 9 e giorni 10 di reclusione per i reati di rapina, lesioni, evasione, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, commessi a Napoli tra il 2016 e il 2018. Il 34enne è stato accompagnato presso il carcere di Santa Maria Capua Vetere a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

Torna su
CasertaNews è in caricamento