Latitante arrestato in centro: "Ci siamo barricati nei negozi" | FOTO

Il racconto dei commercianti di via Unità Italiana tra carabinieri e pericoli di fuga

Si nascondeva in vicolo Reame di Napoli, traversa di via Unità Italiana

Il blitz in pieno giorno. Erano circa le 18,30 quando i carabinieri di Castello di Cisterna sono giunti a Caserta per arrestare Amodio Ferriero, latitante da più di un anno e considerato elemento di spicco del clan Puca.

Il 47enne è stato trovato in una palazzina di un complesso edilizio con ingresso in vicolo Reame di Napoli, traversa a fondo cieco di via Unità Italiana appena dopo il passaggio a livello verso via Ferrarecce. La presenza dei carabinieri non è passata inosservata in zona ma non ha scomposto più di tanto i numerosi commercianti della strada.

via unità italiana.jpeg-2

"Ho sentito le sirene - rivela il commesso di un negozio - Ma stavo lavorando e non potevo uscire a vedere cosa stesse accadendo". La strada non è stata chiusa dai militari in azione, eccezion fatta per l'ingresso al vicolo. "C'era una macchina ferma proprio all'ingresso della stradina, poi ne ho viste uscire altre", commenta un commerciante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal complesso edilizio a forma di ferro di cavallo si puà accedere all'ingresso del Decò, ubicato lungo la strada. E proprio la fuga di Ferriero all'interno dei locali del supermarket è stata una voce circolata tra gli esercenti nel pomeriggio di ieri. "Ci siamo chiusi tutti dentro - rivela un negoziante - Ma è stata una voce che è circolata tra noi commercianti, se devo dire che è venuto un carabiniere a dirci di chiuderci dentro, no, non è successo". In strada, salvo qualche rara eccezione, c'è poca voglia di parlare dopo un pomeriggio ad altissima tensione vissuto con l'operazione dei carabinieri che hanno individuato Ferriero, accusato di associazione di stampo mafioso ed omicidio, nel cuore di Caserta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio nel cuore di Caserta: uccide la mamma poi si costituisce

  • L'omicidio del corso: Rubina uccisa dal figlio a coltellate nella notte

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

Torna su
CasertaNews è in caricamento