Scooter contro cavallo, la morte di Antonio diventa un caso parlamentare

Interrogazione di un deputato sull'incidente costato il decesso al 52enne di Capua

Diventa un caso parlamentare il decesso di Antonio L., il 52enne originario di Capua morto nella notte tra l’11 e il 12 giugno all'altezza di via del Trotto, zona Tor di Valle, nei pressi di via Ostiense. L'uomo, in sella a uno scooter Honda Foresight 250, non riuscì infatti ad evitare  l’impatto con uno dei cavalli che vagava in strada, allontanatosi da un vicino maneggio, colpendolo in pieno e morendo poco dopo per le lesioni interne riportate nello scontro.

A notare la presenza degli animali in strada era stato anche Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, che ha presentato un’interrogazione parlamentare sulla vicenda: ”Ho segnalato, personalmente, intorno alla mezzanotte la presenza di due cavalli che circolavano liberi sulla via Ostiense. Ero a bordo della mia automobile lungo il tragitto verso casa, quando la vettura che viaggiava davanti a me ha frenato bruscamente. Accostandomi, ho notato la presenza dei due animali e subito ho chiamato il numero di emergenza per segnalare la situazione di grave pericolosità. Dopo interminabili minuti di attesa e rimpalli, mi è stato comunicato in modo del tutto generico che qualcuno se ne sarebbe occupato. Purtroppo la cronaca ci ha raggelati”. "Ho depositato in queste ore una interrogazione parlamentare urgente per interessare il governo su quanto accaduto. La morte di quell’uomo si sarebbe potuta evitare?", ha concluso l'esponente di FdI.

Intanto la polizia municipale di Roma sta stringendo il cerchio sul proprietario o il responsabile della custodia dell’equino, ancora non identificato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento