Muore fulminato, la Procura indaga per omicidio colposo

I magistrati hanno disposto l'autopsia sul corpo di Giovanni, morto a 25 anni

Giovanni Cepparulo, il 25enne morto a Santa Maria Capua Vetere

La procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un fascicolo di indagine contro ignoti per omicidio colposo sulla tragedia che ha visto protagonista Giovanni Cepparulo, il 25enne sammaritano morto dopo esser rimasto fulminato da una scarica elettrica sprigionatasi da un lampione del parco in cui viveva la fidanzata.

I magistrati hanno inoltre affidato l’incarico per l’autopsia, che si terrà nelle prossime 24 ore: la procura vuole capire dal consulente tecnico incaricato perché Giovanni è morto in quella strana circostanza, dato che il lampione non aveva alcun filo scoperto. L’ipotesi è che potrebbe esservi stato un malfunzionamento dell’impianto, ma la procura vuole vederci chiaro anche sul rispetto delle norme relative all’installazione dei dispositivi salvavita.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La ‘Dea Bendata’ bacia il casertano: vincita record al Lotto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Fiumi di cocaina nel casertano, mano pesante della Dda: chieste 57 condanne

  • Torna il maltempo: allerta della Protezione civile nel casertano

  • Camorra, l’allarme della Dda: “Casalesi 2.0 più insidiosi del vecchio clan”

  • Sparatoria con la polizia, il 'finto militare' può essere processato

Torna su
CasertaNews è in caricamento