Indagato Trapanese, l’avvocato: “E’ vittima nell’inchiesta”

Il dirigente della Imat coinvolto nell'indagine sulla corruzione al Comune di Castel Volturno

La sede dell’Italian Maritime Academy Technologies di Castel Volturno

“Il nostro assistito darà significativa spiegazione in ordine alla sua estraneità alle vicende per le quali suo malgrado è rimasto coinvolto e vittima”. È quanto afferma l’avvocato Raffaele Crisileo, legale di Rosario Trapanese, dirigente dell’Italian Maritime Academy Technologies di Castel Volturno coinvolto nella maxi inchiesta sulla corruzione al Comune di Castel Volturno.

“Abbiamo ricevuto incarico di assistere e di difendere in sede giudiziaria l’amministratore della Imat Italian Academy Technology, il comandante Rosario Trapanese – spiega l’avvocato - Innanzitutto dobbiamo chiarire che il nostro assistito è stato colpito solo da provvedimento di divieto di dimora in provincia di Caserta dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, e da nessuna misura carceraria per alcuni episodi di corruttela, per i quali darà significativa spiegazione in ordine alla sua estraneaità alle vicende  per le quali suo malgrado è rimasto coinvolto e vittima”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Sacerdote litiga coi fedeli e abbandona la messa

Torna su
CasertaNews è in caricamento