Indagato Trapanese, l’avvocato: “E’ vittima nell’inchiesta”

Il dirigente della Imat coinvolto nell'indagine sulla corruzione al Comune di Castel Volturno

La sede dell’Italian Maritime Academy Technologies di Castel Volturno

“Il nostro assistito darà significativa spiegazione in ordine alla sua estraneità alle vicende per le quali suo malgrado è rimasto coinvolto e vittima”. È quanto afferma l’avvocato Raffaele Crisileo, legale di Rosario Trapanese, dirigente dell’Italian Maritime Academy Technologies di Castel Volturno coinvolto nella maxi inchiesta sulla corruzione al Comune di Castel Volturno.

“Abbiamo ricevuto incarico di assistere e di difendere in sede giudiziaria l’amministratore della Imat Italian Academy Technology, il comandante Rosario Trapanese – spiega l’avvocato - Innanzitutto dobbiamo chiarire che il nostro assistito è stato colpito solo da provvedimento di divieto di dimora in provincia di Caserta dal gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, e da nessuna misura carceraria per alcuni episodi di corruttela, per i quali darà significativa spiegazione in ordine alla sua estraneaità alle vicende  per le quali suo malgrado è rimasto coinvolto e vittima”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Muore a 21 anni dopo lo schianto: condannata l'amica

  • Attualità

    In 10mila per don Diana. Polemica per l'assenza delle istituzioni

  • Cronaca

    Intasca soldi dal Comune e li fa scomparire all’estero

  • Cronaca

    Finanza in Comune: acquisiti gli atti sull'appalto rifiuti

I più letti della settimana

  • Si lancia dall'Acquedotto Carolino, un biglietto trovato nell'auto della maestra

  • Avvocato si schianta in moto, una città intera col fiato sospeso

  • Camion fermato in autostrada: la Finanza scopre il trucco, 6 denunciati | FOTO

  • Mamma e figlio muoiono a distanza di pochi minuti

  • Donna si lancia nel vuoto dall'Acquedotto Carolino

  • "La pacchia è finita", l'ira degli attivisti contro Salvini: "Lo denunciamo"

Torna su
CasertaNews è in caricamento