Schianto tragico: una donna sotto processo per la morte di Rosa

E' accusata della morte della Santucci. In aula la polizia stradale racconta l'impatto

La vittima Rosa Santucci aveva 66 anni

Una 53enne di Casapesenna è finita sotto processo per la morte di Rosa Santucci, la 66enne di Pignataro Maggiore, deceduta dopo un drammatico incidente stradale verificatosi sulla Casilina 1 anno e mezzo fa.

In aula, dinanzi al giudice Carotenuto, stamattina è stato escusso un agente della polizia stradale che effettuò i rilievi in seguito all'impatto della Ford Fiesta su cui viaggiava la vittima con una Cmax, a bordo della quale si trovava l'imputata con i due figli di rientro dalla Neuromed di Pozzilli dove avevano ritirato degli esami medici.

L'agente della Polstrada ha specificato come l'incidente si sarebbe verificato nella corsia di pertinenza della Fiesta con le due auto che hanno impattato con i rispettivi lati anteriori sinistri. Dopo la Polizia Stradale è stata la volta del perito medico nominato dalla Procura che ha confermato come la donna sia morta in seguito allo schianto. Il processo è stato dunque rinviato all'inizio di maggio per il prosieguo dell'istruttoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Reddito di cittadinanza, sospiro di sollievo per 100mila beneficiari

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • Svolta dopo l'esplosione nella palazzina: sequestrato l'intero impianto di serbatoi Gpl

Torna su
CasertaNews è in caricamento