Ferita e intrappolata nel parco avventura, salvata dal soccorso alpino | FOTO

La donna, di Macerata Campania, tratta in salvo nelle gole di Caccaviola

I soccorsi nelle gole di Caccaviola

Il provvidenziale intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) ha evitato il peggio per una 53enne di Macerata Campania, vittima di un incidente mentre si trovava nelle gole di Caccaviola, nel territorio di Cusano Mutri (BN), impegnata in una escursione in un parco avventura.

Intorno alle 13 di domenica, mentre in compagnia di una seconda persona stava percorrendo il torrente Titerno in sospensione, grazie agli appositi cavi di acciaio, la 53enne casertana ha impattato con violenza contro una parete dell’alveo, riportando ferite ad una gamba e alla testa, rendendo impossibile il proseguo del percorso.

soccorso alpino 3-2

La scena è stata notata da alcuni passanti, che hanno immediatamente chiesto l’aiuto del CNSAS. Le squadre provenienti da Campania e Molise sono riuscite a stabilizzare la donna ferita prima di autorizzarne lo spostamento. Il recupero è avvenuto ripercorrendo la forra a ritroso, che in questa particolare circostanza risultava essere la via più agevole. Le operazioni di salvataggio si sono quindi concluse verso le 22, con la signora di Macerata affidata alle cure dei medici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

  • Camion non si 'accorge' del ponte di Ercole e paralizza il traffico | FOTO

  • Coronavirus, allarme a Pineta Grande: isolato un uomo di Mondragone

Torna su
CasertaNews è in caricamento