Bufera Interporto, l'opposizione: "Subito un consiglio comunale"

I gruppi consiliari di minoranza vogliono discutere della questione dopo l'inchiesta giudiziaria per la quale sono indagati sindaco e giunta: "La città deve sapere"

Il consiglio comunale a Marcianise

"Le censure mosse dalla magistratura a sindaco e giunta sono le stesse sollevate dall'opposizione". Così i gruppi consiliari di minoranza di Marcianise commentano l'inchiesta giudiziaria sull'Interporto che ha portato all'arresto del patron dell'Ise Giuseppe Barletta e del dirigente comunale Gennaro Spasiano e per la quale sono indagati anche il sindaco Antonello Velardi e la sua prima giunta.

"Accogliamo l’appello del Presidente del Consiglio ad assumere un atteggiamento responsabile sulla grave vicenda giudiziaria che ha investito il Sindaco e parte della Giunta di Marcianise. Per tale motivo, pur avendo ragioni da vendere, l’Opposizione non strumentalizzerà quanto accaduto né chiederà la sedia elettrica per alcuno. Confidiamo nel lavoro della Magistratura convinti che farà fino il fondo il proprio lavoro con l’efficienza e la competenza dimostrate fino ad ora", si legge in una nota-manifesto dell'opposizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tale condotta, tuttavia, non esime l’opposizione dal chiedere una immediata convocazione del Consiglio Comunale affinché si spieghi alla città quanto sta accadendo e perché si affronti finalmente, in modo approfondito e sul piano politico, la questione Interporto così come chiesto più volte dall’opposizione, da tre anni a questa parte, con numerose interrogazioni consiliari e, soprattutto, con la richiesta di costituire una Commissione speciale d’indagine sul tema - prosegue - Non sfuggirà al Presidente del Consiglio che i rilievi e le censure mossi dalla Magistratura al Sindaco e alla Giunta sono, con le dovute differenze di ruolo e di funzioni, le stesse sollevate da questa opposizione con le citate iniziative consiliari. È giunto sicuramente il momento di fare chiarezza sul destino di questa importante opera per il futuro della Città, prima che i danni provocati dalla gestione Velardi siano definitivamente irreparabili. Per tali motivi chiediamo al Presidente del Consiglio comunale, Antimo Rondello, di dare urgentemente seguito alla richiesta di convocazione del consiglio comunale che l’opposizione presenterà nei prossimi giorni o di farsi carico egli stesso di disporre una convocazione urgente del Consiglio per discutere la delicata vicenda sì da affidare al Consiglio le opportune decisioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bambino casertano di 3 anni trovato morto vicino al fiume

  • Coronavirus, donna contagiata a Santa Maria Capua Vetere

  • Coronavirus, contagiata una 16enne. Scuole chiuse: “Proroga inevitabile”

  • Pasqua in quarantena per il coronavirus. De Luca proroga l'isolamento

  • Coronavirus. Nuovi positivi a Capua, Francolise e Pietramelara

  • Muore 32enne in ospedale, effettuato il tampone

Torna su
CasertaNews è in caricamento